A Camerota il museo della terracotta campana

Il M.U.T.R.A.C. espone centinaia di riggiole della tradizione campana, circa 600, datate tra il ‘600 e i primi del ‘900, che colorano le pareti della Fondazione e risaltano per le geometrie tipiche dello stile napoletano.

Vere e proprie opere d’arte sopravvissute al tempo, molte perfettamente conservate, e diverse l’una dall’altra: pezzi unici e irripetibili delle maestranze napoletane e vietresi. Il museo ospita anche diversi manufatti in terracotta di uso mercantile, come gli orci del ‘600, fondamentali nel trasporto e nella conservazione del vino e dell’olio, quest’ultimo fonte primaria di economia per le antiche famiglie del nostro territorio; le giare dei secoli successivi disposte lungo il percorso espositivo rievocano le antiche tradizioni del popolo cilentano, raccontano in una lingua muta le fatiche di civiltà appartenute ad un altro tempo, che nei secoli hanno usato i recipienti per conservare i propri prodotti, o più semplicemente per trasportare l’acqua dal pozzo fino alle proprie abitazioni; la terracotta racconta una storia che vale la pena ricordare perché ci è appartenuta e continua ad essere nostra.

INGRESSO LIBERO
+39 347 043 97 70

ORARI
Giugno Settembre
Aperto tutti i giorni dalle 10:00 – 13:00 / 17.00 – 20.00

Via degli Emigranti, 7 – Camerota capoluogo